Prima di tutto è opportuno definire di cosa stiamo parlando: con il termine social engagement si intende quel momento in cui le persone vedono un post su un qualsiasi canale social e decidono di condividerlo, commentarlo o aggiungere una reazione: questo tipo di interazioni coinvolgono il pubblico, fanno parlare di un brand, prodotto o evento e portano alla fidelizzazione degli utenti.

Esistono alcuni fattori da tenere in considerazione per realizzare un’efficace campagna di social media marketing che abbia come obbiettivo principale il social engagement.

Una buona base di partenza è definire il target di pubblico, ovvero le caratteristiche che un’utente medio dovrebbe possedere per essere portato ad interessarsi, e quindi interagire, con i post: una volta individuato il profilo più o meno corretto, si possono sfruttare gli strumenti di sponsorizzazione delle piattaforme social in modo molto più efficace.

Secondo elemento è valutare e decidere cosa pubblicare e quando farlo: sfruttare immagini e video con sottofondo musicale alternandoli dove necessario con contenuti testuali potrebbe portare maggiore interesse verso quello che viene postato da parte degli utenti.
Inoltre, essere spesso “presenti” postando contenuti con una certa frequenza è sicuramente indispensabile: capire qual è il momento migliore della giornata, l’orario giusto e con che cadenza pubblicare contenuti dipende da moltissimi fattori (tipo di prodotto o servizio, target desiderato, tipo di piattaforma social in uso, obbiettivi di business….).

Esaminati questi elementi possiamo considerare che l’engagement, all’atto pratico, sia di fatto una metrica del successo del messaggio condiviso con il pubblico: più è alta questa metrica più si instaura un vero e proprio legame tra il brand e i suoi fan; questi ultimi potranno diventare direttamente clienti, oppure parlare del brand ad amici e conoscenti contribuendo non poco ad aumentare la popolarità tramite un metodo tanto semplice quanto efficace: il passaparola.

Esistono addirittura delle formule matematiche e degli strumenti software per quantificare numericamente il valore del social engagement ottenuto da una campagna o tramite una strategia mirata; considerando che spesso gli algoritmi dei social network cambiano, anche queste quantificazioni devono tenere conto di questi aspetti tecnici.

In conclusione, il vero successo di una strategia di marketing non dipende dal numero di fan ma in un certo senso dalla qualità di fan, intesa come una combinazione corretta di interesse, fidelizzazione, interazione social e coinvolgimento.

Lascia un commento

Chiudi il menu
icona-cookie-banner-r2be

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.